ProcastinationTime

Rilettura generale, con attenzione alla fine

voto: 0+x

ATTENZIONE: IL SEGUENTE DOCUMENTO TRATTA DI ARGOMENTI DELICATI


Se non avete superato il test psicologico obbligatorio, o se siete sensibili a temi quali sfruttamento di minori o maltrattamento di animali, l'accesso è fortemente sconsigliato.





















Elemento #: SCP-XXX-IT

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-XX-IT deve essere contenuto in una cella standard per umanoidi del Sito Iride, con servizi igienici collocati accanto alla branda. SCP-XX-IT deve essere costantemente sottoposto a ossigenoterapia e rimanere attaccato allo stimolatore cardiaco: l'unico momento in cui può staccarsene è dalle 13:20 alle 14:30, periodo in cui uscirà autonomamente dalla cella per dirigersi nella stanza 23-RS del Sito Iride. Due agenti della SPeV-I-Iride dovranno seguirlo nei suoi spostamenti, senza fermarlo né ostacolarlo nel processo salvo deviazioni dal Protocollo Covata.

I pasti di SCP-XX-IT devono essergli somministrati direttamente in cella, alle 08:00, alle 12:30 e alle 20:00. SCP-XX-IT deve essere addormentato ogni sera alle 22:00, e risvegliato ogni mattina alle 07:30. Il membro del personale che se ne occuperà deve essere sempre accompagnato da due membri della squadra SPeV-I, in modo da assicurarsi che i contatti fra esso e SCP-XX-IT non vadano oltre le procedure qui segnalate. Ogni giorno, dalle 9:30 alle 11:30 e dalle 14:00 15:00 alle 17:00 gli devono venire proposte attività educative adatte alla sua età e assicurarsi che vengano portate a termine.

Descrizione: SCP-XX-IT è un maschio nero di corporatura esile e di età incerta ma preadolescenziale, caratterizzato da una completa mancanza di libero arbitrio, qui intesa come la possibilità di prendere decisioni in autonomia. Questo ha risvolti psicosomatici che provocano nell'oggetto estreme difficoltà nel reagire agli stimoli in maniera autonoma, con l'eccezione di quelli necessari per mantenere l'omeostasi, i cui paramentri risultano però lievemente al di sotto dei valori normali. Nonostante il suo stato fisico, SCP-XX-IT risulta essere cosciente e in grado di decifrare gli impulsi attorno a sé: tuttavia è un lato che cerca di sopprimere assumendo atteggiamenti neutri.

Indagini condotte dalla dott.ssa Maureen Callassi hanno rilevato come il suo quadro psicologico sia molto simile a quello degli individui affetti da depressione clinica; è stato anche notato che l'uso di farmaci antidepressivi migliori il suo umore, peggiorando però la sua condizione fisica con un abbassamento preoccupante delle frequenza cardiaca.

Dato che SCP-XX-IT non reagisce agli stimoli se non diretti esplicitamente nei suoi confronti, l'unico modo per relazionarcisi in maniera efficace è quello di dargli ordini attraverso una fonte visibile e senziente: la lingua in cui gli verrà fatta la richiesta risulta essere un elemento secondario1. A quel punto, SCP-XX-IT seguirà i comandi alla lettera e il più velocemente possibile, anche nel caso essi o il modo più efficente per eseguirli non siano perseguibili secondo la biologia umana2. Questo ha gravi ricadute sul suo stato di salute, con rischi per la sua resistenza e incolumità, a meno che particolari condizioni non siano state imposte in precedenza.

Ritrovamento: La Fondazione è venuta a conoscenza di SCP-XX-IT grazie a un resoconto inviato dal Sistema Informazione e Sicurezza Materiali Anomali3.

La missiva è stata sottoposta a Miriam Ventura, direttrice del Sito Iride, la quale ha verificato assieme agli esperti del contenimento che SCP-XX-IT potesse essere ospitato nella struttura senza il sostegno del SISMA. Una lettera di conferma è stata mandata, e SCP-XX-IT è stato recuperato nei tempi stabiliti.

Basandosi sulle informazioni individuate nel comunicato, SCP-XX-IT è stato sottoposto a una serie di vari test comportamentali da un team di ricerca, designato dal 20/08/2012 Compractio e presidiato dalla dott.ssa Maureen Callassi. I test sono stati condotti secondo le indicazioni della SRE-M.

In seguito al fallimento riscontrato, il Team Compractio ha svolto numerose riflessioni sul metodo di trattamento e di verifica dei test su SCP-XX-IT, e su come usarle per meglio studiare e interagire con l'anomalia senza metterla in pericolo. È stata predisposta una riunione per approfondire l'argomento, nella quale il Team ha riconsiderato il suo focus di ricerca e sviluppato, assieme alla SRE-M, nuove linee guida e obiettivi da assumere con SCP-XX-IT, denominate MISSION-XXX-N2[ACCESSO NEGATO. MEMBRO DEL PERSONALE NON AUTORIZZATO]. Si è decisa di intraprendere una strada di responsabilizzazione del soggetto, dopo il suo parziale recupero dell'arto destro, tramite zooterapia. La scelta degli animali è ricaduta su una covata di pulcini, in quanto sono stati considerati più semplici da mantenere e adatti per una terapia sperimentale.

Eccetto una particolare cura che le sue azioni di routine andassero a buon punto, e un aumento di efficenza in esse del 15%, permettendogli di osservare gli animali più a lungo, SCP-XX-IT non ha dimostrato comportamenti diversi dal solito. Si è deciso di attendere sviluppi ulteriori, i quali sono avvenuti nel 18/06/2013.




Associazione per la Libera Distribuzione dell'Anomalo

~ ALDA ~


Descrizione: L'ALDA è un gruppo criminale organizzato specializzato nella trattazione delle anomalie. Nato in Lucania nel XIX secolo in seguito a un feroce attacco di predatori antimemetici, era in origine un gruppo mirato a proteggere dalle anomalie che si verificavano in zona le persone prive di mezzi per farlo. Il gruppo era principalmente formato da gente di bassa estrazione sociale che, stanchi dell'indifferenza dei membri delle classi più agiate e del governo nei confronti delle loro sofferenze, avevano deciso di rimediarvi di loro pugno, seguendo il modello del brigantaggio. L'organizzazione viene all'inizio descritta come Alleanza Lucana per la Difesa dalle Anomalie (ALDA), nonostante a quel tempo le loro conoscenze sulle anomalie fossero inesistenti, e la piena consapevolezza di cosa stessero combattendo venne solo dopo qualche anno d'attività.
Questo fu la causa di molte perdite; pertanto, anche se l'influenza e la potenza dell'ALDA aumentavano, i membri stessi erano in difficoltà. Venne quindi richiesto un sostegno dettato dalle circostanze ai signori locali. Essi, temendo che il gruppo acquisisse troppo potere, decisero di aiutarli in cambio di protezione e alcuni favori nel mondo dell'anomalo, azioni che avrebbero remunerato pecunariamente: col tempo questi favori diventarono sempre più il focus del gruppo, cambiamento che causò lotte e scissioni interne. Tuttavia, anche in queste mutate condizioni l'ALDA godeva del favore della popolazione, che si ricordava delle sue azioni passate nei loro confronti: in tal modo il gruppo continuò ad ampliarsi e ad allargare la sua influenza, fino a che non raggiunsero l'indipendenza economica.
A quel punto, il supporto dei signorotti era ininfluente sul nuovo scopo del gruppo, ottenere denaro e prestigio sociale. Pertanto, l'ALDA si distaccò completamente dalla nobiltà per passare ad ottenere le anomalie con mezzi al di fuori della legge, sempre sotto la pretesa di aiutare i bisognosi; da qui il significato della sigla cambiò nel modo in cui lo conosciamo.

Oggigiorno, l'occupazione principale dell'ALDA è il commericio sottobanco delle anomalie. Esse vengono solitamente divise in due categorie: "Merci", ovvero quelle di cui viene registrata tipologia, rarità e prezzo, e che sono vendute in luoghi di ritrovo stabilti dal gruppo a una clientela creata tramite passaparola e i cui precedenti vengono controllati; e "Mezzi", ovvero quelle anomalie dalle interessanti proprietà memetiche, persuasive e/o belliche, che vengono quindi trattenute e usate per aiutare l'ALDA coi suoi affari. Generalmente, le proprietà specifiche di queste sono conosciute solo da chi le possiede, ovvero uno dei membri a capo dell'ALDA: la stessa esistenza dei "Mezzi" è tenuta nascosta al personale meno rilevante dell'organizzazione e a chiunque non sia ritenuto degno di fiducia. Entrambi i tipi di anomalie vengono ottenute perlopiù rubandoli a gruppi che li conservano, o approfittando di gente ingenua che non conosce l'ALDA e/o incapace di reagire.

Il controllo serrato dei capi sulla sua scala sociale e sull'opinione pubblica del gruppo ha permesso al GdI di mantenersi in una posizione di rilievo nel mondo della criminalità. La presenza dell'ALDA è confermata in Italia, ma si sospetta che essa abbia contatti, se non direttamente membri, con gruppi d'interesse commerciali e criminali anche all'estero.

Organizzazione: Nell'Associazione vi è una rigida scala sociale a forma di piramide, in cui si entra sempre dal basso a meno di conoscenze familiari. Essa è su base territoriale, e viene tenuta sotto controllo dalle persone affidate a quel territorio dai capi dell'Associazione: queste affidano a loro volta il controllo di alcune città a loro uomini di fiducia, e si procede così fino ad arrivare agli scagnozzi semplici che non hanno potere su nessun'altro. Le persone a conoscenza dell'Associazione, che non la denunciano e agiscono occasionalmente per essa, vengono solitamente considerate alleate ma estranee alla scala sociale, e ricompensate solo occasionalmente per i loro servigi, in modo che continuino a non parlare.

Solo il settimo livello, ovvero il piano di comando, ha il completo controllo della situazione territoriale, e per questo motivo è lì che vengono prese le decisioni. Per la struttura stessa dell'Associazione, le informazioni sui livelli superiori sono molto scarne ai membri che non appartengono a quella cerchia o a quella direttamente sottostante; vi è quindi solo una vaga idea sull'identità dei capi, conosciuti non per nome ma per soprannomi derivati dalla storia dell'Associazione, fissi e stabiliti a seconda del territorio che controllano. Questo non fa solo sì che l'identità dei capi venga tenuta nascosta, ma anche che nessuno sappia precisamente come e quando avvengano i cambiamenti al piano di comando. Tuttavia, anche questa scelta ha i suoi svantaggi: spesso capita che avvengano faide a livelli inferiori, e che i capi non ne siano a conoscenza fino a che la situazione non scala.

I membri dell'ALDA non hanno un apparenza distinta, né tratti specifici, se non una comune ambizione e il disprezzo per chiunque si opponga ad essa.

Scopi: Lo scopo dell'ALDA è garantire il benessere sociale e materiale a tutti i suoi membri, in accordo con la scala sociale in esso sviluppata, e con ogni mezzo. Per tale ragione, agisce spesso ai di fuori della legge, o la torce a suo vantaggio grazie a membri in posizioni strategiche. Parte fondamentale della loro organizzazione è agire senza venire notati, e per questa ragione tentano di mantenere una buona immagine con gli strati inferiori della popolazione, o in alternativa di non farli parlare.

Le anomalie, pertanto, vengono più viste come un mezzo per avvicinarsi ai loro veri obiettivi, sia in materia di scambio che bellica, che come interessanti oggetti di studio. Oltre a un breve elenco delle loro qualità, non vengono quindi analizzate.

L'ALDA agisce nell'ombra, e tenta spesso di far perdere le sue tracce inviando altri membri sotto copertura negli altri GdI, o in alternativa di creare gruppi prestanome, non direttamente collegati ad essa, per agire senza creare sospetti: infatti, a incominciare dall'indebolimento del RIDIA (con un picco alle prime fasi smilitarizzanti del SISMA), le loro macchinazioni e influenza sono sempre più note, e nonostante i loro sforzi per mantenere un basso profilo la loro presa sulla popolazione è sempre più traballante.

Attitudine verso la Fondazione: L'ALDA vede la Fondazione come un'organizzazione interessante di cui approfittare per i suoi affari. Pertanto, i membri dell'organizzazione fanno tutto quello che è in loro potere per indebolirla, senza però desiderare distruggerla in quanto il loro lavoro semplifica di molto la fase per la ricerca delle anomalie: tentano spesso di inserire membri nella Fondazione sotto copertura in modo da agevolarne il processo. Questo è un piano noto agli S5 e all'intelligence della Fondazione, che cerca quindi di individuare e bloccare gli individui sospetti.

Coinvolgimenti:

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License