Edivad
voto: 0+x
agent-palmer.jpg

SCP-1126 mentre incontra il team di contenimento.

Elemento #: SCP-1126

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-1126 deve rimanere piantato nel Bio-Sito-68. Deve essere agganciato tramite cavi d'acciaio a 4 pilastri di cemento incastonati nel terreno attorno a lui, per impedire che si muova o si sradichi. SCP-1126 deve essere innaffiato alle ore 0900 due volte alla settimana. Il personale addetto dovrà evitare di confermare o confutare le affermazioni fatte da SCP-1126.

Descrizione: SCP-1126 è un esemplare di Veitchia joannis (albero di palma) alto 12m. Nonostante la sua specie sia originaria delle Fiji, SCP-1126 è stato recuperato a Cleveland, Ohio. SCP-1126 è animato e capace di parlare. Esso possiede una personalità e un modo di parlare tipico dello stereotipo di una spia della Guerra Fredda. Afferma di essere "L'Agente Palmer", agente di ricognizione di un'organizzazione nota come T.R.O.P.I.C. La missione di questa organizzazione sarebbe "l'esplorazione, l'avanzamento e il dominio della flora e fauna tropicale nelle regioni climaticamente oppresse del mondo." Non ci sono prove a supporto dell'esistenza di questa organizzazione. SCP-1126 afferma che prima dell'imprigionamento da parte della Fondazione, aveva già esplorato con successo più di 55 kilometri quadrati di territorio rurale e urbano dello stato dell'Ohio. La veridicità di tale affermazione rimane ignota.

Attorno al tronco di SCP-1126 è presente un impermeabile di colore grigio scuro con due cinture all'altezza della vita. Nonostante sia possibile aprire e muovere le maniche, le falde e le tasche dell'impermeabile, è risultato impossibile rimuoverlo completamente da SCP-1126 - esso è fissato alla corteccia con metodi ignoti. Inoltre, SCP-1126 consiglia di non effettuare perquisizioni sul suo corpo, minacciando di fare ricorso alle sue abilità nel combattimento corpo-a-corpo. SCP-1126 può manipolare l'impermeabile come se fosse dotato di braccia e solitamente posiziona le maniche come se si stesse tenendo le mani dietro la schiena. SCP-1126 è in grado di muoversi agitando le sue radici e la terra circostante avanti e indietro.

Occasionalmente SCP-1126 rimarrà silenzioso per diversi giorni di fila, e tenderá a parlare di meno o con voce roca quando annaffiato meno frequentemente. SCP-1126 mostra anche una propensione per i neologismi.

Log Intervista 1126-Epsilon:

Intervistato: SCP-1126

Intervistatore: Dr. Sam Quentin

Prefazione: Il seguente interrogatorio è stato condotto una mattina poco dopo l'innaffiamento di SCP-1126.

<Inizio Log>

Dr. Quentin: Salve SCP-1126.

(SCP-1126 si schiarisce la gole, fermandosi per qualche secondo.)

SCP-1126: Lieto di fare la tua conoscenza, nemico numero 29. (Nota: SCP-1126 non aveva incontrato il Dr. Quentin prima di questo interrogatorio.)

Dr. Quentin: Come ti senti oggi?

SCP-1126: Come ho già spiegato, rimango in guardia. Non avrò pace finchè queste catene non saranno spezzate e sarò libero dalla tirannia del Blocco Temperato.

Dr. Quentin: C'è qualcosa in particolare che vorresti dire, SCP-1126?

SCP-1126: Questo è il quattordicesimo giorno della mia prigionia. I miei colleghi, l'Agente Spanish Moss e l'Agente Jewel Beetle, mi stanno aspettando fuori da qui. Mentre parliamo stanno individuando le debolezze nelle difese di questa struttura.

Dr. Quentin: E questi agenti sono membri di T.R.O.P.I.C.?

SCP-1126: "T.R.O.P.I.C. combatte per gli ideali di sicurezza e proliferazione della vita tropicale." Combatterò per T.R.O.P.I.C. fino al mio ultimo respiro. La nostra missione deve essere portata a termine.

Dr. Quentin: …E perchè hai scelto l'Ohio per la tua ricognizione?

SCP-1126: Non scelgo io i miei compiti, nemico numero 29. Io li accetto.

Dr. Quentin: Per essere una spia, sembri piuttosto disponibile a rivelare i tuoi ordini.

SCP-1126: (scrolla le spalle dell'impermeabile) Il mondo deve sapere della nostra missione.

Dr. Quentin: Bene, grazie per la collaborazione, abbiamo finito. (si alza e si dirige verso l'uscita)

SCP-1126: (urlando) Lunga vita a T.R.O.P.I.C., e abbasso il Regime Polare!

<Fine Log>

Dichiarazione di chiusura: SCP-1126 sembra essere in grado di tenere traccia con accuratezza del passaggio del tempo e di ricordarsi delle persone incontrate.

Addendum: A partire dal ██-██-2011, SCP-1126 ha preso l'abitudine di dimenarsi avanti e indietro alle ore 0000, nel tentativo di liberarsi. Questi tentativi durano solo per qualche minuto ciascuno, e non sono da considerare minacce per il contenimento.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License