DrHosten

Introduzione


COMING SOON. MAYBE.




FOLLI IDEE VARIE ET EVENTUALI


640px-Einstein_Tower_rear_view.jpg

SCP-050-IT, visione esterna

Elemento #: SCP-050-IT

Classe dell'Oggetto: Thaumiel

Procedure Speciali di Contenimento: Data la sua vicinanza con SCP-028-IT, la recinzione a protezione di esso è stata ampliata in modo da includere al suo interno SCP-050-IT.

Un team composto da un minimo di 3 scienziati di livello 2 deve visitare regolarmente SCP-050-IT con intervalli di due settimane. Visite eccezionali possono essere effettuate sotto richiesta della direttrice del Sito Deus: dott.ssa Michela Marchetti o del vicedirettore del Sito Deus: dott. Gianfranco Rinaldi.

Durante le visite a SCP-050-IT, è richiesta la presenza di SCP-028-IT-2 a causa della notevole conoscenza su SCP-050-IT e la sua conoscenza dell'idioma di SCP-050-IT-1. Durante le esplorazioni in cui SCP-028-IT-2 era assente, SCP-050-IT-1 ha mostrato spesso comportamenti che denotano un notevole stato di nervosismo, si è rifiutata di rispondere alle domande poste e ha più volte chiesto al personale di abbandonare SCP-050-IT.

Descrizione: SCP-050-IT ha la parvenza di una struttura simile a un osservatorio di dimensioni 12x23x5 metri. A discapito delle dimensioni esterne, il suo volume interno è incomparabilmente più grande rispetto a ciò che le sue dimensioni esterne lasciano supporre.

L'interno di SCP-050-IT si presenta con uno stile ricco e decorato. Al suo interno vi è un sapiente uso sia di sistemi architravati che di cupole. Vi sono inoltre numerose stanze che sono state catalogate grossolanamente in quattro ambienti: l'Atrio, la Biblioteca, la Scala Celeste e i Sotterranei. Si veda "Approfondimento 050-1" per ulteriori informazioni.

SCP-050-IT è abitato da SCP-050-IT-1 una femmina umana dall'apparente età di 30 anni. Nonostante la totale indistinguibilità fra SCP-050-IT-1 e una donna umana, essa ha dichiarato di essere un costrutto e si identifica come ka mea naʻauao. Infine, caratteristica peculiare di SCP-050-IT-2, è la sua impossibilità nell'esprimersi in italiano o in qualsiasi altra lingua appartente alle famiglie linguistiche ad oggi conosciute sulla terra; SCP-050-IT-2 si esprime invece tramite un complesso sistema di suoni che, grazie a SCP-028-IT-2, è stato riconosciuto come la lingua del suo pianeta d'origine.

Stando a ciò che dice SCP-050-IT-1, ella si trova all'interno di SCP-050-IT per difendere il suo popolo da ka mea hoʻokele o nā ao (chiamato SCP-050-IT-2 in seguito per questoni di brevità). SCP-050-IT-2 viene descritto come colui che è "Nato fra le tenebre, allattato fra la luce e cresciuto sotto il crepuscolo. Signore vestito dall'oscurità e incoronato dalla purezza; in lui l'equilibrio perfetto era. Ma un giorno tutto cambiò: l'equilibrio venne meno e… disgrazia. Disgrazia a ciò che dopo accadde.". Si veda "Approfondimento 050-2" per ulteriori informazioni.

Una breccia nel contenimento di SCP-050-IT-2 porterebbe a uno stato di Fine-Del-Mondo Classe-SK1. La Sezione di Ricerca e Sviluppo Esoterico (SRSE) sta attivamente cercando nuovi metodi più efficaci per il contenimento di SCP-050-IT-2 ma, al momento della scrittura, l'unico metodo efficace nel contenimento di SCP-050-IT-2 è tramite l'ausilio di SCP-050-IT.

    • _

    L'Atrio

    Il primo ambiente presente dopo essere entrati in SCP-050-IT è l'Atrio. A differenza di altri ambienti che si estendono in larghezza, lunghezza e numero di stanza, l'Atrio è composto da una sola grande stanza che si estende in altitudine ed è dipartito in quattro piani.

    I quattro piani sono accessibili tramite un sistema di scalinate con un corrimano decorato con motivi simil floreali e, da terra, dipartono delle colonne che intersecano la scalinata in diversi punti. Le colonne presenti si rastremano verso il soffitto e presentano un'alta base decorata con motivi rossi e blu, tronchi aventi sei scanalature con spigolo fortemente smussato e colorati in rosso e verde, i colori predominanti nell'Atrio, e capitelli ricchi di volute.

    Invece, specialmente nella parte più alta dell'Atrio, si trovano un gran numero di finestre ad arco che, come tutte le finestre presenti in SCP-050-IT, sono perennemente illuminate anche nelle ore serali. Le finestre sembrano inoltre mostrare un paesaggio esterno ma, a causa della bassa qualità con cui è possibile vederlo, una descrizione accurata risulta difficoltosa.

    I vari piani presenti nell'Atrio conducono agli altri ambienti, difatti: il piano terra porta ai Sotterranei, il primo alla Biblioteca, il terzo alla Scala Celeste; il secondo, nonostante abbia delle porte, esse sono del tutto inaccessibili e a detta di SCP-050-IT-1, il secondo piano portava a un ambiente denominato "il Laboratorio".

    La Biblioteca

    Il secondo ambiente è invece definito "la Biblioteca". La Biblioteca è composta da quattro, originarimante cinque, grandi cupole collegate fra loro da dei corridoi. La cupola più grande, nonché quella collegata direttamente con l'Atrio e da cui dipartono quattro corridoi che conducono alle altre cupole, è stata denominata "la cupola della storia" poiché al suo interno vi si trovano numerosi libri2 contenenti la storia della localià d'origine di SCP-050-IT.

    A differenza dell'Atrio, i colori dominanti sono, come in tutta la Biblioteca, l'oro e il blu fiordaliso, mentre le finestre, pur essendo sempre ad arco, sono di tipo biforo e presentano sopra di esse un piccolo oblò affrescato con figure gialle su sfondo nero. La colonna che divide le due aperture della finestra assomiglia all'ordine corizio; sebbene si distacchi da esso con numerose differenze come il fusto liscio e la presenza di decorazioni sul capitello che, seppur visivamente simili alle foglie d'acanto, rappresentano piante di tutt'altro genere.

    La cupola situata a nord-ovest rispetto alla "cupola della storia" è denominata "cupola della religione" poiché, al suo interno, vi sono contenuti dei testi che descrivono la teologia del culto del popolo d'origine di SCP-050-IT; in particolare, ha anche una sezione dedicata alla storia di SCP-050-IT-2. Nonostante le numerose somiglianze con la "cupola della storia", la differenza più sostanziale sta nelle finestre che in questa cupola sono di tipo monofano.

    La cupola che si trova a sud-ovest è invece chiamata "cupola della lingua" e, al suo interno, sono contenuti dei manoscritti che riportano la grammatica, il lessico, il metodo di scrittura e l'evoluzione della lingua della civiltà di SCP-050-IT. La direttrice del Sito Deus: dott.ssa Michela Marchetti ha proposto di poter usare il materiale contenuto nella "cupola della lingua" per l'insegnamento della lingua di SCP-050-IT al personale assegnato a quest'ultimo. La richiesta è -stata approvata- in attesa di approvazione.

    La cupola a sud-est è definita "cupola dell'astronomia". Questa cupola contiene numerosi manuali sull'interpretazione degli astri e una vasta raccolta di mappature del cielo stellato, nonché una sezione dedicata alle varie stelle e pianeti che il popolo di SCP-050-IT aveva scoperto. Infine, a nord-est, sarebbe dovuta essere presente la "cupola della scienza" che conteneva le numerose scoperte scientifiche e matematiche conosciute. Nonostante SCP-050-IT-1 affermi l'esistenza di questa cupola, essa non è presente all'interno della Biblioteca; tuttavia, vi è una porta situata a nord-est che risulta inaccessibile, confermando la teoria di SCP-050-IT-1.

    La Scala Celeste

    La Scala Celeste è situata nel punto più alto di SCP-050-IT. La Scala Celeste è formata da una lunga scalinata che conduce a due grandi stanze che si ergono su due diversi piani. Una particolarità della Scala Celeste è, a differenza degli altri ambienti, l'assenza di finestre e i colori predominanti sono il nero e il blu scuro.

    Il primo piano viene definito il planetario. Il planetario è una grande stanza dalle dimensioni indefinibili e che contiene una riproduzione 3D creata da un ologramma delle stelle, dei sistemi solari e dei pianeti scoperti tramite l'utilizzo di SCP-050-IT e con cui è possibile interaggire. Diffatti quando un corpo celeste verrà toccato apparirà di fianco a esso una lista d'informazioni3 sul corpo selezionato. Al centro del planetario è inoltre presente una sorta di computer che permette di fare ricerche e di visualizzare altri corpi celesti.

    Il secondo piano è invece soprannominato "osservatorio" ed è formato da una sola stanza che contiene al suo interno un enorme apparato, chiamato per motivi di brevità "telescopio". Tramite il telescopio è possibile osservare una stella di colore rosso con chiazze giallo-arancio e di forma sferica. Il corpo celeste in questione è stato definito da parte di SCP-050-IT-1 come il luogo in cui SCP-050-IT-2 è segregato. Tramite dei processi ancora da chiarire, SCP-050-IT-1 è in grado di ristabilire le crepe spazio-temporali che SCP-050-IT-2 apre e usa per evadere. Si veda Esplorazione-INSERIRE IL NUMERO HOSTEN per maggiori dettagli.

    I Sotterranei

    I Sotterranei rappresentano il punto più basso di SCP-050-IT ed è l'ambiente di cui si hanno minori informazioni, essi sono situati sottoterra e la loro estensione è tutt'ora indefinita.

    I Sotterranei sono formati da un insieme di generatori ed eliche, collegati fra loro tramite dei grossi tubi; i tubi in questione convergono al centro dei Sotterranei, in un grande generatore collegato ai soffitti dei Sotterranei. Dal generatore si può distintamente intravedere una limunisa luce bluastra che condivide all'illuminazione di buona parte dei sotterranei. Si presuppone che l'energia prodotta nei Sotterranei serva a dare energia a SCP-050-IT e, in particolare, alla Scala Celeste.

    Quando interrogata sulle strane macchine situate nei Sotterranei, SCP-050-IT-1 ha mostrato una totale ignoranza sui metodi di funzionamento e sull'utilità dell'energia prodotta.


    • _

    Quanto segue, è la traduzione della prima parte del libro kikokikona hemolele trattanti la nascita di SCP-050-IT-2 e la sua successiva "perdita d'equilibrio". Sono riportate nel testo anche le eventuali immagine che si trovano nel libro

    LIBRO PRIMO

    QUANDO ANCORA KE AKQUA SEDEVA E DOMINAVA FRA IL NULLA E IL NIENTE, A EGLI VENNE IN MENTE CHE QUEL GIORNO, CHE GIORNO ANCORA NON ERA, MERAVIGLIE AVREBBE CREATO E DUNQUE APRÌ I SUOI OCCHI ED ECCO LA SUA PRIMA CREAZIONE: LA LUCE.

    KE AKQUA DECISE POI CHE NON AVREBBE FATTO LE SUE CREAZIONI IN SOLITUDINE E PERCIÒ DIVISE IN DUE PARTI LA LUCE CHE AVEVA CREATO: DA UNA PARTE STAVANO LE TENEBRE E DALL'ALTRA LA LUCE. DECISE QUINDI DI CREARE LE SUE PRIME CREATURE DA LÌ, E COSÌ DETTO COSÌ FU: DALLE OMBRE SI FORMÒ UNA FIGURA CHE KE AKQUA NOMINÒ KA POULI, SIGNORE DELLE TENEBRE E, DALL'ESTREMO OPPOSTO INVECE, DALLA LUCE SI FORMÒ UN'ALTRA FIGURA CHE EBBE NOME DI KA PEOLI, SIGNORA DELLA LUCE.

    NEL NETTO LUOGO D'INCONTRO FRA LE TENEBRE E LA LUCE, KE AKQUA DIEDE FORMA A UNA TERZA CREAZIONE: KA KOENA, SIGNORE E SIGNORA DELLA LUCE E DELLE OMBRE. GIUNSE ALLORA EGLI E DISSE: "TU, SIGNORE E SIGNORA DELLA LUCE E DELLE TENEBRE, FIGLIO E FIGLIA MIO E MIA ADORATO E ADORATA, A TE HO DATO UN POTERE CHE SOVRASTA GLI ALTRI: L'EQUILIBRIO."

    DETTO CIÒ, KE AKQUA ESTESE LE SUE MANI, IN MODO CHE UNA TOCCASSE L'OSCURITÀ E L'ALTRA LA LUCE. DALLA PRIMA ESTRASSE UN MANTELLO NERO E GLIELO POSE ATTORNO AL BUSTO, MENTRE DALLA LUCE ESTRASSE UNA FINE CORONA D'ORO CHE POSE SUL SUO CAPO E GLI DISSE CHE AVREBBE GOVERNATO, GRAZIE ALLA SUA PERFEZIONE, SU KA PEOLI E KA POULI. E COSÌ DETTO COSÌ FU: LE OMBRE E LA LUCE FURONO ORA SOTTO IL SUO DOMINIO.


    LIBRO SECONDO

    Astronomo12.jpg

    DOPO AVER CREATO LE STELLE, I PIANETI E CIÒ LI COSTITUIVA, KE AKQUA DECISE CHE IN QUELL'UNIVERSO, COSÌ SPOGLIO, AVREBBERO ABITATO IN UN SOLO E UNICO PIANETA DEGLI ESSERI; NON IMMORTALI MA A SOMIGLIANZA DEGLI IMMORTALI.

    E COSÌ DETTO COSÌ FU: KE AKQUA CONVOCÒ I SUOI TRE FIGLI E DISSE LORO: "FIGLI MIEI, PER LUNGO TEMPO HO CREATO MA PER SCARSO TEMPO VOI AVETE COLLABORATO. ED ECCO: ORA SARETE VOI A CREARE I MORTALI A VOSTRA SOMIGLIANZA E ANCHE L'AMBIENTE DOVE VIVRANNO ASSIEME A TUTTO IL RESTO CHE LO ABITA. IN PARTICOLARE TU, FIGLIO MIO E FIGLIA MIA PREDILETTO E PREDILETTA, KA KOENA, DOVRAI SCEGLIERE FRA LE DUE PROPOSTE QUELLA PIÙ IDONEA AL MANTENIMENTO DELL'EQUILIBRIO".

    KA POULI E KA PEOLI MEDITARONO A LUNGO SULLE LORO SCELTE. DOPO UN PO' DI TEMPO, ENTRAMBI SI PRESENTARONO DA KA KOENA PER IL GIUDIZIO ED ESPOSERO LE LORO IDEE. KA POULI, CONCUPISCENTE E SADICO PER NATURA, AVREBBE PROVATO NON POCO DIVERTIMENTO NEL VEDERE I MORTALI SOFFRIRE; DUNQUE PROPOSE CHE I MORTALI AVREBBERO, FRA DI LORO, PROVATO SENTIMENTI DI FORTE ODIO E GRANDE INVIDIA, DISTRUGGENDOSI PIAN PIANO A VICENDA. DISSE ANCHE CHE NEL LORO AMBIENTE SI SAREBBERO COSTANTEMENTE ABBATTUTE CATASTOFI DI OGNI TIPO. LE PIANTE E GLI ANIMALI DI OGNI GENERE SAREBBERO STATI INVECE PERFIDI E MALVAGI, IN GRADO DI UCCIDERE I MORTALI IN DISPARATI MODI.

    KA PEOLI, AL CONTRARIO, AVREBBE GIOITO NEL VEDERE I MORTALI PROSPERARE IN PACE E ARMONIA. DUNQUE PROPOSE CHE GLI UMANI FRA DI LORO AVREBBERO PROVATO FORTE ALTRUISMO E AVREBBERO CREATO LEGAMI CAPACI DI DURARE FIN TANTO CHE IL TEMPO STESSO SAREBBE DURATO. L'AMBIENTE SAREBBE INVECE ABBONDATO DI QUALSIVOGLIA RISORSA E DI NATURA UMILE E CASTA; PRONTA A PIEGARSI AI CAPRICCI DEI MORTALI. GLI ANIMALI SAREBBERO STATI INVECE SOTTOMESSI ALLA LORO AUTORITÀ E INCAPACI DI NUOCERLI IN ALCUNO MODO.

    ASCOLTATE ENTRAMBE LE PARTI, KA KOELA PONDERÒ LE DUE IDEE PER DECIDERE QUALE FOSSE LA PIÙ EQUILIBRATA E DOPO ESCLAMÒ: "COSÌ COME SENZA IL BUIO NON ESISTEREBBE LA LUCE, COSÌ COME SENZA IL BIANCO NON ESISTEREBBE IL NERO, COSÌ COME SENZA IL MALE NON ESISTEREBBE IL BENE, IO, KA KOELA, FIGLIO E FIGLIA PREDILETTO E PREDILETTA DI KE AKQUA, GIUDICO CHE ENTRAMBE LE PROPOSTE SONO DA CONSIDERARE COMPLEMENTARI E, DI CONSEGUENZA, ENTRAMBE NECESSARIE PER IL MANTENIMENTO DELL'EQUILIBRIO. PER CUI, DECRETO CHE LE TERRE DEI MORTALI POSSIEDERANNO ENTRAMBE LE CARATTERISTICHE".

    COSÌ, UDITE QUESTE PAROLE, KE AKQUA INIZIÒ A PLASMARE LA TERRA DEI MORTALI SECONDO QUESTE INDICAZIONI. QUANDO TUTTO FU CREATO, KE AKQUA FECE EMERGERE DALLA TERRA UN GRANDE ABITO SU CUI SOFFIO SULLE SUE FOGLIE IL VENTO DELLA VITA. E FU ALLORA CHE L'ALBERO, LENTAMENTE, INIZIÒ A ROMPERSI NEL SUO CENTRO FINO A CHE NON SI APRÌ. DA ESSO NACQUERO MA' LAKAS E MA' GANDA, I PRIMI DUE UMANI.


    LIBRO TERZO

    Astronomo11.jpg

    Qui il coso diventa cattivo

Addendum: Bla bla bla.



ARTICOLI/RACCONTI/ALTRO PUBBLICATO

voto: 0+x
GhostCity.jpg

Una foto di SCP-028-IT

Elemento #: SCP-028-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-028-IT è attualmente contenuto in Puglia, a █ km dal Sito Deus; il suo contenimento è affidato al personale del Sito. Essendo impossibile da spostare, l'area in un raggio di 500 m da SCP-028-IT è stata dichiarata zona a rischio a causa di "ordigni inesplosi" e sono state erette delle recinzioni al fine di evitare l'ingresso dei civili. La zona è stata dichiarata confine militare invalicabile per cui, il personale posto a sorveglianza di SCP-028-IT, è autorizzato a eliminare a vista i civili che tentino di avvicinarsi.

Le esplorazioni all'interno di SCP-028-IT sono concesse previa autorizzazione del Dott. Gianfranco Rinaldi e se accompagnati da almeno due agenti in borghese con dotazione offensiva d'ordinanza. Nel caso venisse notata una massiccia presenza di [DATI CANCELLATI] o di [DATI CANCELLATI] durante un'esplorazione, essa è da revocare immediatamente. Questi cambiamenti devono essere riferiti al Dott. Gianfranco Rinaldi, supervisore del progetto, il prima possibile.

Dott. Gianfranco Rinaldi:
Sotto richiesta di S-0█, non è possibile effettuare esplorazioni all'interno di SCP-028-IT fino a nuovo ordine.

Descrizione: SCP-028-IT si presenta come un aggregato urbano la cui forma è approssimativamente circolare, dal diametro di circa 250 m. SCP-028-IT appare in avanzato stato di decadenza per chiunque la osservi al di fuori dalla sua area d'effetto; l'estensione di quest'ultima è stimata a circa 300 m dalla statua centrale della città. Tuttavia, i soggetti esposti all'area d'effetto di SCP-028-IT dichiarano di vedere una città futuristica e prospera; essi dichiarano inoltre che SCP-028-IT sia abitato da umani, chiamati collettivamente SCP-028-IT-1, e, come si è potuto evincere dalle esplorazioni, essi comunicano tramite una lingua che tutt'ora non è stata decifrata.

Nuovo%20SCP-XXXX-IT.jpg

Un particolare di SCP-028-IT-2

L'unica entità in grado di comunicare con il personale è SCP-028-IT-2, una statua rappresentante un maschio caucasico dall'età di all'incirca 50 anni e realizzata in un materiale somigliante al marmo. SCP-028-IT-2 possiede notevoli competenze in varie lingue romanze fra cui: italiano, francese, spagnolo e romeno. Durante le interviste, SCP-028-IT-2 è solito identificarsi come "l'Archivista" e di essere stato realizzato nel [REDATTO]; egli dichiara inoltre di provenire [REDATTO].

Diario di recupero: SCP-028-IT venne notato da un giornalista facente parte di una piccola testata giornalistica avente sede a ██████, distante 1,5 km da SCP-028-IT. L'agente █████, residente nella città sopracitata, una volta accortosi della natura singolare dell'articolo giornalistico decise di avvertire la Fondazione. Una volta stabilita la natura anomala di SCP-028-IT, la Fondazione provvide alla cancellazione dell'articolo e all'uso di amnestici di Classe C sul personale della testata giornalistica. Infine ai civili residenti a ██████ vennero somministrati degli amnestici di Classe A. La Fondazione ha formalmente acquisito SCP-028-IT il 19/03/2016.

Addendum-028-IT-01: Durante l'esplorazione 028-IT-01 è stata confermata la presenza degli SCP-028-IT-1 e di SCP-028-IT-2 all'interno di SCP-028-IT. È stata inoltre scoperta l'incapacità dei sistemi video di registrare la "vera dimensione" di SCP-028-IT. Di seguito viene riportata la trascrizione dell'esplorazione 028-IT-01.



ATTENZIONE


I FILE CHE SEGUONO SONO RISTRETTI AL PERSONALE CON AUTORIZZAZIONE PARI O SUPERIORE A "TOP SECRET" (LIVELLO 4). TUTTO IL PERSONALE NON AUTORIZZATO CHE TENTERÀ DI ACCEDERE A QUESTI FILE VERRÀ IMMEDIATAMENTE TERMINATO ATTRAVERSO UN AGENTE MEMETICO LETALE. SCORRERE VERSO IL BASSO SENZA UN'ADEGUATA INOCULAZIONE MEMETICA PROVOCHERÀ UN ARRESTO CARDIACO IMMEDIATO.



















































































Agente%20memetico.png

AGENTE MEMETICO LETALE ATTIVATO

SEGNALI VITALI CONFERMATI

RIMOZIONE BLOCCHI DI SICUREZZA

Benvenuto, addetto autorizzato. Prego, selezioni il file che desidera.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License