Sandbox del Dr. Caos

ATTENZIONE.

LA SEGUENTE PAGINA È ATTUALMENTE BLOCCATA. ATTENDERE IL RIPRISTINO CONVENUTO PER IL 19/10/19.


PROGETTI A MEDIO/LUNGO TERMINE.

  • SCP-001-IT - Il Grande Occhio del Mediterraneo - IDEA
  • SCP-???-IT - Il Codice dei Mari - Le Correnti Anomale - La Statua Sommersa - Il primo Apollyon della Branca IT (forse) - IDEA
  • SCP-XXX-IT - Gli Eredi della Cenere - IN CORSO
  • SCP-XXX-IT - Illusione Imitatrice - IDEA
  • “Benvenuti nell'Abisso" - Racconto introduttivo al Dipartimento Esoterico della Branca Italiana - IN PROGRAMMA

PROGETTO ATTUALE

ATTENZIONE, L'ACCESSO A QUESTO DOCUMENTO È STATO NEGATO.


IN BASE AI PROTOCOLLI DI SICUREZZA, L'AUTORE DI TALE ACCESSO NON AUTORIZZATO SARÀ REGISTRATO E SOTTOPOSTO A RICHIAMO DISCIPLINARE MASSIMO.






ATTENZIONE, RIVELATO INSERIMENTO MODULO DI ARCHIVIO MOBILE USB. APERTURA IN CORSO…


RIVELATO NUOVO TENTATIVO D'ACCESSO…



ACCESSO CONSENTITO. SQUADRE DI SICUREZZA RICHIAMATE:

BENVENUTO, AGENTE RANIERI. BUON PROSEGUIMENTO.




PER ORDINE DEL CONCILIO DEI SOVRINTENDENTI

SCP-XXX-IT rappresenta una fonte d'informazione unica e pertanto è stato sotoposto a procedure di classificazione fino al Livello 5. Qualsiasi tentativo di accesso non autorizzato è punito con l’eliminazione immediata.

SCP-XXX-IT È DIVISO IN TRE DOCUMENTI CLASSIFICATI IN ORDINE CRESCENTE. NON PROCEDERE SENZA AUTORIZZAZIONE.



immagine_redatta.jpg

SCP-XXX-IT-1

Elemento #: SCP-XXX-IT-1

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-XXX-IT-1 è contenuto nella Cella standard per umanoidi A56 nel Sito Iride. Date le scarse abilità offensive dimostrate dal soggetto e la sua cooperazione assoluta, eventuali richieste provenienti da SCP-XXX-IT-1 possono essere accolte e approvate in caso esse non rappresentino una minaccia/una violazione di contenimento. SCP-XXX-IT va nutrito tre volte al giorno con del pane azzimo o integrale, una zuppa (a discrezione dello staff) e qualche verdura o frutto. Eventuali modifiche a questa dieta vanno prima discusse con SCP-XXX-IT-1.

In caso SCP-XXX-IT-1 manifesti le sue caratteristiche anomale in maniera incontrollata due guardie di sicurezza devono entrare all'interno della cella e, in base all'area interessata dalla combustione, sedare il soggetto per calmarlo oppure spegnere direttamente le fiamme. Se il soggetto dovesse soccombere o esibire comportamenti fuori dalla norma il personale è autorizzato alla terminazione immediata tramite l'uso di esplosivi preinstallati a basso potenziale all'interno della cella. Per nessun motivo il personale deve venire a contatto con SCP-XXX-IT-1 negli istanti successivi alla terminazione o alla menomazione del soggetto: la cella in questione va immediatamente sigilliata e va attesa la naturale rigenerazione manifestata da SCP-XXX-IT-1.

Descrizione: SCP-XXX-IT-1 è un umanoide di sesso maschile appartenente all'etnia araba di circa ventisette anni, alto 1.82 m e di peso variabile1. SCP-XXX-IT possiede inoltre capelli di un'anormale color cinereo.

SCP-XXX-IT è dotato di due peculiari caratteristiche: in primo luogo, ogni componente dell'interno del corpo del soggetto è composta da cenere e polveri carbonizzate, le quali lo rendono estremamente fragile a urti o attacchi che in un normale essere umano causerebbero semplici lividi o perforazioni ma che, nel caso di SCP-XXX-IT-1, comportano massicce perdite di massa. Questi afferma di non provare alcun dolore se ciò accade ma di sentirsi profondamente a disagio quando sperimenta queste condizioni. È importante sottolineare come SCP-XXX-IT-1 mantenga il controllo del "pezzo" distaccatosi anche quando esso diventa cenere.

Se SCP-XXX-IT-1 è in grado di farlo, può facilmente "riattaccare" il suo pezzo radunando il cumolo di cenere e tenendolo fermo vicino al punto danneggiato per qualche minuto: questo processo è notevolmente accellerato in presenza di fonti di calore, ma SCP-XXX-IT-1 rifiuta l'esposizione ad esse a causa del timore per la propria incolumità.

La seconda caratteristica anomala comporta l'apparizione imprevedibile di una combustione spontanea su una zona del corpo casuale di SCP-XXX-IT-1. In base alle osservazioni finora raccolte, è molto probabile che tale combustione sia un procedimento "automatico" che garantisce alle ceneri che compongono SCP-XXX-IT-1 di rimanere salde e di garantire quindi al soggetto una vita più duratura. Difatti, sebbene in nessun caso la combustione spontanea sia mai riuscita a "completarsi" (o per volere di SCP-XXX-IT-1 o per volontà dello staff di ricerca), il soggetto non sembra essere in alcun modo invecchiato nel corso dei █ anni di contenimento affrontati nella Fondazione. Nonostante ciò tuttavia, SCP-XXX-IT-1 diventa molto agitato quando sperimenta tali condizioni a causa della pirofobia di cui sembra soffrire.

SCP-XXX-IT-1 afferma di essere originario da un luogo molto differente dalla Terra, chiamato "il Mondo con tre Soli", e che apparentemente era invece un luogo molto arido e privo di vegetazione o flora di alcun tipo. Quando interrogato circa tali affermazioni, SCP-XXX-IT-1 si dimostra poco propenso a parlare, anche quando posto sotto minaccia; inoltre, non sembra comunque in grado di ricordare molto del "mondo" dal quale egli apparentemente proviene. Possiede tuttavia chiara memoria degli istanti precedenti al suo risveglio, dominati da una "forte luce, così tanto chiara e calda da sembrare lava".


Addendum-040-01-A: SCP-XXX-IT-1 è stato rinvenuto all'interno di un parco pubblico ad ███████, ██████, ed è giunto all'attenzione della Fondazione dopo aver sperimentato un episodio di combustione spontanea. Tutti i testimoni di ciò assieme a 8 poliziotti sono stati immediatamente sottoposti al Protocollo Alpha tramite l'uso di amnestici di Classe A. SCP-XXX-IT-1 è poi stato sedato e trasportato nella sua attuale struttura di contenimento. Da allora non ha mai tentato la fuga e si è sempre dimostrato collaborativo. Di seguito, il documento relativo alle richieste del Soggetto. - Dr. Faieta.


Addendum-040-A-2:

In allegato una delle prime interviste a SCP-XXX-IT-1, in cui viene menzionato il "mondo con tre soli". - Dr. Palmieri.



immagine_redatta.jpg

SCP-XXX-IT-2

Elemento #: SCP-XXX-IT-2

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-XXX-IT-2 deve essere contenuta nella Cella A57 del Sito Iride B24 del Sito Iride, arredata a discrezione del Personale assegnato e sorvegliata costantemente da 2 membri del Personale armati. Tale Cella deve essere munita di una rientranza nel pavimento al centro della stanza, profonda circa 145 cm e larga 2 metri, dove, su richiesta, SCP-XXX-IT-2 potrà procedere due volte a settimana nella "fusione" autoimposta dalle condizioni dell'anomalia. Inoltre, il pavimento che costituisce la stanza deve essere rinforzato così da adeguarsi all'eccessivo peso di SCP-XXX-IT-2.

Durante la sovramenzionata procedura di "fusione/scioglimento", il Personale assegnato dovrà far consumare alla massa magmatica circa 4 kg di legname o altro combustibile (se fornito) con lo scopo di far tornare SCP-XXX-IT-2 in uno stato umano nel minor tempo possibile. Durante tale procedura è assolutamente necessario munirsi di tute HAZMAT e maschere per l'ossigeno: al termine della procedura tutto il Personale deve uscire dalla stanza e attendere la fine dello stato "fuso" di SCP-XXX-IT-2.


Descrizione: SCP-XXX-IT-2 è una donna caucasica di circa 213 anni, alta 1.72 metri e pesante circa ███ kg a causa della sua condizione anomala. SCP-XXX-IT-2 presenta anche degli anormali peli corporei e capelli di color cinereo.

L'intero organismo interno di SCP-XXX-IT-2 è composto da una combinazione di materiale magmatico di origine sconosciuta, ma rassomigliante quello trovato nelle principali camere magmatiche della crosta terrestre. Il materiale è per lo più solido e solo in parte fuso, rendendo in tal modo SCP-XXX-IT-2 estremamente resistente ad ogni tipo di danno, molto più pesante del normale e immune a malattie o danni interni che non coinvolgano l’alterazione dei materiali che costituiscono l’organismo dell’anomalia. Nonostante tali condizioni, SCP-XXX-IT-2 riesce a vivere come un normale essere umano, pur richiedendo particolare cautela quando in movimento o durante l'utilizzo di determinati oggetti.

La struttura fisica di SCP-XXX-IT-2 varia nel corso di una/due settimane seguendo cicli che si sono rivelati essere spesso imprevedibili. Anche senza svolgere attività fisiche o altri sforzi la temperatura corporea (e di conseguenza superficiale) di SCP-XXX-IT-2 è osservata incrementare esponenzialmente, non causando alcun tipo di danno al Soggetto in sé bensì all'ambiente che lo circonda, rendendolo quindi incapace di compiere alcune determinate azioni una volta raggiunte temperature eccessive. Dopo circa sette/quattordici giorni di continuo aumento di temperatura SCP-XXX-IT-2 si "scioglierà" letteralmente dall'interno, causando una massiccia fuoriuscita di materiali dannosi (inclusi elementi radioattivi, metalli pesanti ecc.) assieme anche a diversi gas ugualmente tossici per gli organismi viventi. Tale "implosione" lascerà una pozza di lava incredibilmente denso e caldo al posto di SCP-XXX-IT-2 per la durata di circa █ ore. Trascorso questo periodo di tempo, SCP-XXX-IT-2 inizierà a riformarsi naturalmente, sfruttando la medesima rigenerazione/combustione già osservata in SCP-XXX-IT-1 e il ciclo ricomincerà.

SCP-XXX-IT-2 può manualmente "attivare" questa sua condizione senza rilasciare alcun tipo di materiale dannoso o gas se la temperatura corporea dell’anomalia non ha ancora raggiunto livelli critici. Pertanto, due volte a settimana e in accordo con lo Staff assegnato SCP-XXX-IT-2 esegue questa procedura all'interno nella sua stanza per evitare "scioglimenti" imprevisti. Per mantenere SCP-XXX-IT-2 in salute e garantire un veloce ripristino della sua forma naturale, durante questi "scioglimenti" il Personale è stato istruito su cosa inserire nella pozza magmatica affinché la rigenerazione di SCP-XXX-IT-2 sia più rapida ed efficace. L’utilizzo di forme di combustibile non fossili sembra essere una delle migliori opzioni al momento della scrittura.

SCP-XXX-IT-2 afferma di provenire anch’essa dal "mondo con tre soli", pur confermando di ricordare paesaggi diversi rispetto a quelli descritti da SCP-XXX-IT-1. Inoltre, prima di perdere coscienza, SCP-XXX-IT-2 sembra essere stata espressamente "preparata" ad un rituale non meglio specificato che aveva come obiettivo la salvezza della vita su tale mondo. SCP-XXX-IT-2 non ricorda completamente il suo passato così come SCP-XXX-IT-1.


Addendum-040-B-1: SCP-XXX-IT-2 fu rinvenuta in un dotto vulcanico secondario posto vicino al Vesuvio, più precisamente a circa █ km a Sud del cratere principale. Oltre ad essere afflitta da una parziale fusione del corpo, SCP-XXX-IT-2 non presentava alcun tipo di indumento con sé e fu avvistata da diversi testimoni che avvisarono le Forze dell'Ordine circa uno "spirito di fuoco" che si aggirava nell'area. La SSM-IX fu immediatamente dislocata e identificò la minaccia con successo prima di contenerla. Da allora, SCP-XXX-IT-2 ha sviluppato un rapporto collaborativo con la Fondazione, anche se alle volte oppone resistenza allo staff. Di seguito, alcune interviste e registrazioni estratte dagli Archivi della Fondazione. - Dr. Palmieri.




Addendum-040-B-3:SCP-XXX-IT-2 ha più volte affermato di possedere vaste memorie la cui origine rimane ignota. Stando ai sospetti del Soggetto stesso, tali memorie sembrerebbero essersi "agglomerate" al suo corpo dopo la transizione nella fiala, forse a causa di usi precedenti. In seguito ad ulteriori indagini, è stato possibile determinare come SCP-XXX-IT-2 arrivi a ricordare frammenti di memorie altrui semplicemente assorbendo scarti cellulari o semplici frammenti di DNA durante la sua "fusione". In seguito a tali scoperte, durante ogni "fusione" di SCP-XXX-IT-2 è necessario esercitare la massima cautela. - Dr. Holstein.

Non credo serva menzionare quante possibili informazioni sensibili potrebbero già essere sepolte dentro la mente di SCP-XXX-IT-2. Dopo averne discusso, il Concilio ha posto SCP-XXX-IT-2 tra gli SCP più sensibili del Sito Iride. Raccomando massima cautela a riguardo. - S5-█



immagine_redatta.jpg

SCP-XXX-IT-3

Elemento #: SCP-XXX-IT-3

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-XXX-IT-3 deve essere immobilizzato e ristretto in un blocco di materiale ceramico dotato di elevata resistenza al calore. Tale involucro va pre-realizzato seguendo i Protocolli di Sicurezza di Classe X e va collocato attorno all'Entità durante il suo stato "dormiente". L'involucro va sostituito subito dopo le "instabilità" di SCP-XXX-IT-3 oppure ogni 6 mesi.

SCP-XXX-IT-3 non deve essere mai rilasciato dalla Camera d’Isolamento A15 del Sito Vittoria, attrezzata per resistere a temperature superiori agli 800 gradi, e deve essere sottoposto alla Procedura “Zacinto4 ogni 48 ore dopo l’ingresso nella fase “instabile” dell’Entità. In caso tale Procedura non dovesse indebolire a sufficienza SCP-XXX-IT-3, il Personale è autorizzato al rilascio di gas nervino a dose semiletale. Se anche quest’ultima risorsa dovesse fallire, sarà da considerarsi necessario l’utilizzo della Riserva d'Emergenza di Azoto Liquido (REAL) erogato tramite le tubature isolate sottostanti la Camera di Contenimento e l’intervento delle SSM designate5.

Per nessun motivo deve essere permesso a SCP-XXX-IT-3 di “eruttare”: le conseguenze di questo evento sono considerate al pari di una singola esplosione ad alto potenziale tra i 2 e i 3 kilotoni, e pertanto gli sforzi della Fondazione dovrebbero concentrarsi sull’impedire che ciò avvenga.

Descrizione: SCP-XXX-IT-3 è un umanoide completamente avvolto da fiamme di origine ignota e dai lineamenti estetici completamente carbonizzati. SCP-XXX-IT-3 possiede dei capelli corti color cinereo, stranamente non intaccati dalle fiamme, e il suo genere è ignoto stato determinato essere quello di un maschio adulto di età indeterminata dopo l'Incidente 040-C-A.

SCP-XXX-IT-3 è senziente ed estremamente ostile quando in stato "agitato": ripetute osservazioni hanno confermato che l'Entità è perfettamente in grado di controllare ogni fonte di calore che sia generata da reazioni di combustione. Tale capacità manipolativa rende SCP-XXX-IT-3 in grado di generare fiamme anche su animali e uomini in maniera estremamente semplice, sfruttando le microscopiche reazioni molecolari che avvengono all'interno delle cellule presenti negli esseri viventi ma solo tramite il contatto fisico diretto. SCP-XXX-IT-3 può anche "assorbire" calore da qualsiasi fonte entro un raggio di 2 metri per poi dispensarlo sotto forma di [REDATTO], in grado di causare ustioni di secondo e terzo grado in caso di esposizione prolungata. Nonostante queste incredibili capacità distruttive, SCP-XXX-IT-3 è estremamente lento e incapace di percorrere lunghe distanze senza sfruttare oggetti quali pilastri o colonne magamtiche da lui create come appoggio: le gambe dell’Entità difatti secernono grossi quantitativi di materiale simile che poi viene controllato in maniera indiretta da SCP-XXX-IT-3 anche se non per scopi offensivi.
Il perché di tale difficoltà nel movimento è spiegato dall'enorme quantitativo energetico che SCP-XXX-IT-3 usa per alimentare la propria perpetua fiamma, indispensabile alla sua sopravvivenza, impedendo quindi un corretto metabolismo.

SCP-XXX-IT-3 è per la maggior parte del tempo dormiente, immobile e privo di coscienza: anche in questo stato le fiamme dell'Entità la proteggono dai danni, ma non esibiscono altri comportamenti anomali. SCP-XXX-IT-3 si risveglierà quando attaccato o dopo circa tre/quattro mesi in questa “fase”: subito dopo entrerà in uno stato di shock e tenterà di aggredire qualsiasi forma di vita a portata, lanciando grida di dolore e parlando in un linguaggio —sconosciuto— decifrato in parte grazie all’aiuto di SCP-XXX-IT-2. [Vedere Addendum-03-C]

SCP-XXX-IT-3 è stato più volte in grado di superare le misure di sicurezza approntate dal Personale, ma ulteriori risposte mirate quali attacchi fisici sui suoi punti deboli o altri stratagemmi lo hanno sempre fatto desistere dal violare completamente il contenimento a rischio della propria incolumità: al momento della scrittura, il 78% delle violazioni di contenimento dell’Entità è terminato col collasso della stessa e il rientro nella fase dormiente entro i primi 30 minuti. Il tentativo più lungo compiuto da SCP-XXX-IT-3 (e in parte riuscito) è avvenuto il [REDATTO], con conseguente morte o ferimento di █ Ricercatori, ██ guardie armate e ulteriori ██ membri del Personale in circa █ ore.


Addendum-040-C-01:

RESOCONTO OPERATIVO PROGETTO “TRE SOLI”

SCOPI, TEMPI E DURATA DEL PROGETTO RIMOSSI DAL DATABASE PER ORDINE DI S5-█. PROSEGUIRE SOLO CON LE NECESSARIE AUTORIZZAZIONI.


Addendum-040-C-03:

In data ██/██/20██ SCP-XXX-IT-2 è stata interrogata circa le espressioni indecifrabili usate da SCP-XXX-IT-3 durante i suoi momenti di instabilità. È stato scoperto come le grida di SCP-XXX-IT-3 rappresentino, invece che pura rabbia, semplici espressioni malinconiche, legate a qualche forma di abbandono. SCP-XXX-IT-2 non è stata in grado di risalire all'origine del linguaggio usato ma ha affermato la sua estrema antichità.
È stata formalmente richiesto un incontro tra SCP-XXX-IT-2 e IT-3 durante la fase instabile del Soggetto. - Dr. Barcio.




IDEE VARIE

Signori e signore, benvenuti nel Dipartimento Esoterico. Che voi siate state assegnati o abbiate di vostra volontà intenzione di lavorare qui giù, sappiate che non potrete mai dire con certezza di avere esperienza in questo settore. Chi vi parla è il Nono Sovrintendente della Branca Italiana, nonché Direttore di questa parte del Sito Deus.

Dante Alighieri, trovandosi di fronte alla maestosa figura di Dio Onnipotente, sviene poiché non in grado di descriverne la natura in termini umani. Per quanto poco ortodosse, ho sempre trovato le sue parole estremamente adatte a tutto ciò che il Dipartimento Esoterico ogni giorno studia e manipola. Qua sotto farete bene a mettere la vostra anima in gioco perché no, vi posso garantire che non potrete mai trovare una risposta a quello che esaminiamo e impariamo a usare. Gli SCP più utili agli scopi Fondazione di solito vengono classificati ed esposti, ma quelli potenzialmente pericolosi o unici finiscono nelle nostre mani, ed è compito mio quanto vostro fare in modo che essi finiscano usati bene e saggiamente. Noi non abbiamo il lusso del tempo: capire come usare un’arma prima che essa diventi instabile è essenziale.

Immagino che già abbiate appieno compreso i requisiti necessari per essere qui, pertanto, tralasciando i convenevoli, vi illustro come è organizzato il nostro angolo di Paradiso: siamo dislocati nella Sezione più profonda del Sito Deus6 el’accesso è regolamentato dall’Ascensore Aleph Zero, costantemente sorvegliato. Ogni 72 ore l’ascensore viene ricollocato, pertanto tenete sempre d’occhio il vostro badge personale per sapere in quale zona dirigervi.

Una volta raggiunto il Dipartimento, potete raggiungere i Laboratori Sperimentali, ove potrete testare e mettere le mani sugli SCP a nostra disposizione: vi ricordo anche che tutti quelli tra essi che vengono stabilizzati con successo vengono riclassificati come Oggetti Anomali, pertanto occhio ai vostri rapporti. Una volta classificati come tali, gli OA non esistono più per la Fondazione, pertanto rappresentano segreti della più alta rilevanza, quindi vi suggerisco di usare la testa e non commettere errori.

Oltre ai Laboratori, abbiamo anche vaste Aree di Test ove è permesso lo studio “attivo” degli OA più complessi. Per procurarvi gli OA dovete però sottoporre richiesta a me medesimo o al Vice-Direttore, i quali sono gli unici che possono farvi accedere alla “Collezione”, ovvero il nostro prezioso arsenale di OA. Non tutti sono tenuti nello stesso posto, ovviamente, per cui non preoccupatevi se non ne trovate uno adatto, prima o poi spunterà fuori.

Infine, c’è anche la Quarantena. Qui finiscono tutti gli SCP in attesa di test e riclassificazione. È l’unico posto dove con ogni probabilità potete ancora condividere il destino dei Classe D, per cui muovetevi con cautela.

Detto questo, ho concluso. Spero di rivedere la maggior parte di voi nei meeeting di fine mese. Sono ancora aperte parecchie posizioni nel mio staff personale, per cui dimostratemi di avere la giusta forza di volontà. Il mondo ci ha messo di fronte a Oggetti e entità che violano ogni logica, per cui noi stessi dobbiamo diventare altrettanto imprevedibili.
Sorprendentemi.



GDI e affini.


Traduzioni

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License