Dr Vulpes

…un ragazzo scarno dalla fame urlava correndo all'impazzata per il piccolo villaggio di Mezzaselva.
"Cosa hai detto ragazzino?" un soldato lo fermò sbucando fuori da un vialetto malridotto, pareva un italiano, ma gli abiti scuri e il viso truce dell'uomo apparivano al ragazzino come un fantasma, inquietato e con il respiro affannato rispose di tutta fretta "signore, la prego me aiudi c'è un lupo nel bosco, la mia famiglia vive li", "ragaso, ma perché la tua famiglia è ancora qua? lo sai che tutti gli abitanti devono andarsene a valle?" il ragazzino con il viso rosso accesso obbiettò:"Ma ma signore, loro…loro…" fece una pausa e distolse gli occhi dal volto nero del soldato guardando verso l'uniforme "sente…lei .. non ci crederà … ma loro sono bloccati dal lupo… loro non possono uscire di casa, e come se..se..fosso intrappolati da un sortilegio, una magia…" prima che il soldato iniziasse a confutare le parole appena udite, da dietro di lui apparì un signore molto giovane dai capelli biondi e con una giacca verde scuro, sembrava un Austriaco, "Ti credo ragazzo, pero… prima potresti venire con me?" il ragazzino ancora più impaurito, alzò gli occhi ed annuì, "Güd.. seguimi allora".

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License