Sandbox di Dr. Graph

Elemento #: SCP-#-IT

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Standard di Contenimento: Quindici esemplari di SCP-#-IT sono contenuti nell'Area di Contenimento # del Sito Vittoria per fini di studio e osservazione. La stuttura è videosorvegliata e pattuglie di non meno di tre guardie armate deve verificare l'integrità strutturale della recinzione e l'eventuale presenza di uova. Una volta ogni tre giorni, un bovino adulto dev'essere introdotto nell'Area di Contenimento per permettere ad SCP-#-IT di nutrirsi.

Descrizione: SCP-#-IT è un organismo geneticamente modificato, creato dal CFO usando come base genetica il lupo grigio ("Canis lupus") e integrandone il genoma con quello di varie specie di artropodi attualmente non note. Gli esemplari adulti di SCP-#-IT misurano 120 cm di lunghezza (coda esclusa) e pesano circa 26 kg; il loro corpo è privo di pelo ma presenta placche di chitina su larga parte della superficie cutanea, ad eccezione delle articolazioni, di parte dell'addome e della coda. La colonna vertebrale, le ultime quattro paia di costole e le ossa degli arti sono formati da cartilagine, che alleggerisce lo scheletro e può effettuare movimenti altrimenti dannosi o impossibili per uno scheletro osseo. Un complesso sistema di trachee garantisce un elevato apporto d'ossigeno ai muscoli, permettendo ad SCP-#-IT di correre e combattere per lunghi periodi di tempo senza affaticarsi.

SCP-#-IT è oviparo: le femmine depongono fino a nove uova in buche che coprono con materiale vegetale in decomposizione. I piccoli nascono dopo circa un mese e raggiungono la maturità a diciotto mesi; tuttavia, la maggior parte dei cuccioli muore durante il primo anno di vita a causa di gravi malformazioni derivanti dal genoma instabile. SCP-#-IT è gregario e forma branchi guidati dall'individuo più anziano o da un essere umano. I membri del gruppo comunicano sia con ululati e ringhi che con l'emissione di feromoni dalla pelle, permettendo un alto grado di coordinazione durante gli attacchi. I metodi con cui aggrediscono i bersagli sono estremamente variabili ma si basano tutti sullo sfiancare la vittima prima di attaccarla in massa.

Il CFO usa SCP-#-IT fin dal 2001, anno in cui uno squadrone guidato dal Primo Triumviro attaccò l'Area 11-IT con un branco composto da almeno 70 esemplari. La battaglia si concluse con un trionfo del Consiglio, che colse di sorpresa le squadre di sicurezza con la nuova Chimera, sbaragliò le loro difese e si impossessò della struttura e di SCP-███-IT, contenuto nell'area. Da quell'evento in poi, SCP-#-IT è stato utilizzato sia nelle operazioni offensive che per difendere le Basi dagli intrusi.

Addendum 1: Nel 2013, un agente infiltrato nella polizia di ██████, in provincia di Bologna, partecipò alle indagini riguardanti un possibile branco di lupi che stava attaccando il bestiame nelle campagne della zona da oltre un anno. L'agente condusse parte degli interrogatori e, riconoscendo SCP-#-IT nella descrizione fatta dagli allevatori, allertò la Fondazione. La SSM-IV ("Pugnus Ferri") venne inviata nella zona e, nell'arco dei giorni successivi, catturò 11 esemplari e ne distrusse 31. In seguito all'operazione, l'area è stata posta sotto sorveglianza per ordine del Concilio dei Sovrintendenti.

Addendum 2: Nel corso di un progetto autorizzato dalla Sovrintendenza della durata di due anni, i ricercatori hanno osservato che gli esemplari più anziani di SCP-#-IT erano molto aggressivi nei confronti del personale della Fondazione, mentre gli quelli più giovani mostravano atteggiamenti di curiosità e interesse non dissimili da quelli dei cani domestici. Ulteriori studi effettuati su un secondo gruppo, i cui membri mostravano lo stesso comportamento degli anziani del primo branco, lasciano supporre che il CFO condizioni il comportamento di SCP-#-IT, rendendolo ostile verso la Fondazione.

Addendum 3: Nel 2017, le indagini degli agenti sotto copertura a ██████ portarono alla scoperta di una Base del CFO usata per allevare e addestrare SCP-#-IT e che, quasi sicuramente, è il luogo da cui fuggì il branco del 2013. Le SSM-IV e -IX ("Machinamenta") vennero dispiegate per attaccare la struttura. Le Squadre Speciali riuscirono a vincere lo scontro e a recuperare un gran numero di documenti criptati, buona parte dei quali riguardanti SCP-#-IT.

Il documento riportato di seguito era codificato con un codice molto più complesso degli altri; per tale ragione, è stato il primo su cui si sono concentrati gli specialisti. A causa del suo contenuto, è riservato al personale di Livello 4 o superiore.


japan_island_nagasaki_kyushu_abandoned_japanese_industrial_nobody-736062.jpg!d

Un edificio all'interno di SCP-#-IT

Elemento #: SCP-#-IT

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: L'edificio che ospita l'ingresso per SCP-#-IT è designato come Area-# ed è camuffato da base militare dell'Esercito Italiano. Un minimo di due guardie armate deve sorvegliare la stanza d'accesso per SCP-#-IT e catturare qualunque organismo ne fuoriesca; tutte le operazioni di studio sugli esseri viventi che popolano SCP-#-IT devono essere effettuati al suo interno nell'apposita struttura di ricerca permanente.

Descrizione: SCP-#-IT è una realtà parallela accessibile da un edificio della periferia di ██████, in provincia di Bari. La regione esplorata dai team della Fondazione è una grande città in stato di abbandono (designata come SCP-#-IT-A) da almeno ███ anni circondata da una grande foresta di conifere (SCP-#-IT-4) e attraversata da un fiume; la struttura della gran parte degli edifici è ancora integra nonostante la mancata manutenzione ma non mancano zone allagate e aree occupate da alberi. Il clima della regione è caldo e umido, con piogge frequenti nella stagione estiva e temperature sempre sopra i venti gradi. Al momento della scrittura dell'articolo, la Fondazione ha catalogato oltre 70 specie di animali e piante presenti all'interno di SCP-#-IT, molti dei quali sono simili a quelli della nostra dimensione.

Di seguito è riportata una lista degli organismi più diffusi nella regione esplorata.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License